Cerca


stampa pdf
Backup Storage

DESCRIZIONE


Questa guida attiva il servizio di backup storage incluso nella tua offerta di server dedicato. Il backup storage è accessibile con diversi protocolli:

  • ftps
  • ftp
  • nfs
  • cifs

Il backup storage è accessibile dagli IP sui quali autorizzi l'accesso con una ACL. Crea una ACL per gli IP del tuo account utilizzando il Manager o l'API. Di default, gli IP del tuo account hanno tutti un accesso al backup storage.


GESTISCI IL BACKUP FTP


Attivazione del tuo Backup storage

-Per attivare il tuo Backup storage, accedi al Manager v6 utilizzando questo URL:

https://www.ovh.com/manager/dedicated

Clicca sul tuo server nel menu di sinistra e poi su Backup storage.

Attiva il tuo backup storage, cliccando sull'icona: "Attiva il Backup FTP" per ricevere i codici di accesso al Backup storage via email.


Gestisci la quota

Per verificare la percentuale di utilizzo, accedi al Manager a questo URL:

https://www.ovh.com/manager/dedicated

Clicca sul tuo server nel menu di sinistra e poi su Backup storage,



per visualizzare la percentuale di utilizzo del Backup storage.


Reimpostazione della password

Per reimpostare una nuova password per il backup storage, accedi al tuo Manager v6 a questo URL:

https://www.ovh.com/manager/dedicated

Clicca sul tuo server nel menu di sinistra e poi su Backup storage.



Clicca su "Hai dimenticato la password?" per ricevere via email i nuovi codici di accesso al server di backup storage.


Creazione di un'ACL (Access Control List)

Per autorizzare un IP ad accedere al backup storage è necessario creare una ACL, puoi farlo

utilizzando il Manager v6


Crea una ACL e attiva il protocollo di connessione per un IP al "Backup storage", accedendo al Manager v6

https://www.ovh.com/manager/dedicated

  • cliccando sul server che ha permesso l'attivazione del "Backup storage"

  • e poi cliccando su "Backup storage"



  • Aggiungi una ACL cliccando su "Aggiungi un accesso" nel caso in cui l'IP non compaia nella lista o clicca sull'icona che trovi alla fine della riga, in cui è presente l'IP per cui vuoi creare un accesso; poi clicca su "Modifica".

  • Seleziona i protocolli da autorizzare e conferma.

Nel caso in cui tu voglia eliminare totalmente l'accesso al backup storage per un IP clicca sull'icona che trovi alla fine della riga dell'IP e poi su "Elimina l'accesso".


utilizzando l'API


Accedi all'API

https://api.ovh.com/console/

e autenticati cliccando su "Login" in alto a destra.
Gli IP ai quali puoi concedere un accesso sono presenti nella lista.

Utilizza la funzione

GET /dedicated/server/{serviceName}/features/backupFTP/access


con queste impostazioni

serviceName: nome del tuo server dedicato

Ecco un esempio di risultato

[

"213.186.41.107/32",
"5.39.85.206/32",
"87.98.130.36/32",
"91.121.226.240/28",
"213.186.36.156/32",

]

Verifichiamo quale protocollo è stato autorizzato per l'IP, utilizzando la funzione

GET /dedicated/server/{serviceName}/features/backupFTP/access/{ipBlock}


Utilizzando queste impostazioni

serviceName:nome del server dedicato
ipBlock:blocco IP ottenuto nella funzione precedente


Questi possono essere i risultati ottenuti:

{
ipBlock: "87.98.130.36/32",
ftp: true,
lastUpdate: "2014-01-22T13:42:10+01:00",
nfs: false,
cifs: false,

}

In questo caso solo l'FTP/FTPS è stato autorizzato. Se non hai già creato una ACL, utilizza la funzione

POST /dedicated/server/{serviceName}/features/backupFTP/access


Utilizzando queste impostazioni

serviceName:nome del server dedicato
ipBlock:blocco IP ottenuto nella funzione precedente
cifs:se selezionato il CIFS è autorizzato
ftp:se selezionato l'FTP è autorizzato
nfs:se selezionato l'nfs è autorizzato



Nel caso in cui l'ACL sia già stata creata, modificala con la funzione:

PUT /dedicated/server/{serviceName}/features/backupFTP/access/{ipBlock}



Utilizzando queste impostazioni

serviceName:nome del server
ipBlock:blocco IP ottenuto nella funzione precedente
cifs:se selezionato il cifs è autorizzato
ftp:se selezionato l'FTP è autorizzato
nfs:se selezionato l'nfs è autorizzato



Se vuoi eliminare una ACL, utilizza la funzione

DELETE /dedicated/server/{serviceName}/features/backupFTP/access/{ipBlock}


Con queste impostazioni

serviceName:nome del server dedicato
ipBlock:blocco IP ottenuto nella funzione precedente




Eliminazione del backup storage

Per eliminare il backup storage, accedi al tuo Manager a questo indirizzo

https://www.ovh.com/manager/dedicated

Clicca sul tuo server nel menu di sinistra e poi su Backup Storage



Clicca su "Elimina il backup Storage"

ATTENZIONE:

l'eliminazione dei dati è definitiva e non è possibile recuperarli



FUNZIONAMENTO DEL BACKUP STORAGE


Il Backup storage non copia automaticamente i tuoi dati sul server, è compito tuo trasferirli, puoi automatizzare il trasferimento con uno script se vuoi. OVH non fornisce alcuno script per automatizzare questo task.


In ftp/ftps

SE UTILIZZI LINUX


Determiniamo quale o quali client FTP sono presenti sul server

per ncftp: (non gestisce l'ftps)

nsXXXX: ~# whereis ncftp
ncftp: /usr/bin/ncftp /usr/share/man/man1/ncftp.1.gz

per curl:

nsXXXX: ~# whereis curl
curl: /usr/bin/curl /usr/include/curl /usr/share/man/man1/curl.1.bz2


per lftp:

nsXXXX: ~# whereis lftp
lftp: /usr/bin/lftp /etc/lftp.conf /usr/lib/lftp /usr/share/lftp /usr/share/man/man1/lftp.1.bz2



Se nessun comando restituisce "/usr/bin/PROGRAMMEFTP", sarà necessario installare il programma? prima di passare allo step successivo.

ncftp


ATTENZIONE:
questo comando non gestisce l'ftps. Per utilizzare l'FTP scegli lftp o curl.


  • Per salvare i singoli file, utilizza questo comando:

nsXXXX ~ # ncftpput -uFTPUSER -pFTPPASS FTPBACKUPHOST /REMOTE/DIRECTORY /FILE/TO/SAVE


Sarà necessario sostituire
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui effettuare il backup
  • /FILE/TO/SAVE con la posizione del file da salvare
  • /REMOTE/DIRECTORY con la posizione in cui inserire il file. Utilizza il punto (.) per inserire il file nella root FTP


  • Per salvare intere cartelle, utilizza il comando:

Invio di /DIRTOSAVE all'FTP backup in cartelle

tar czf - /DIRTOSAVE | ncftpput -uFTPUSER -pFTPPASS -c FTPBACKUPHOST DIRNAME.tar.gz


Sarà necessario sostituire
  • DIRTOSAVE con il percorso in cui è inserito il file da salvare
  • FTPUSER con il login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui vuoi effettuare il backup
  • DIRNAME con il nome della cartella da salvare


  • Per recuperare il file di archivio creato, utilizza questo comando:

Recupera il file FILEBACKUP e inseriscilo nella cartella REPLOCAL

ncftpget –v –u FTPPASS -p FTPPASS FTPBACKUPHOST /REPLOCAL /FILEBACKUP


Sarà necessario sostituire
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server di backup storage
  • REPLOCAL con la cartella in cui inserire i file da scaricare
  • FILEBACKUP con il percorso che porta al nome della cartella sul backup storage

Curl


ATTENZIONE:

per l'ftps, se per accedere utilizzi un nome di server come

ftpback-rbxX-YYY.ovh.net trasformalo in ftpback-rbxX-YYY.mybackup.ovh.net

e aggiungi l'argument --ssl nei comandi che seguono.


  • Per salvare i singoli file, utilizza questo comando:

nsXXXX ~ # curl -aT FILETOSAVE ftp://FTPUSER:FTPPASS@FTPBACKUPHOST/REMOTEDIR/


Sarà necessario sostituire
  • FILETOSAVE con il nome del file da salvare
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui effettuare il backup
  • REMOTEDIR con il nome della cartella remota (è necessario che esista)


  • Per salvare un'intera cartella:

Invio della cartella /DIRTOSAVE all'FTP backup sotto forma di archivio

nsXXXX: ~# tar czf - /DIRTOSAVE | curl ftp://FTPUSER:FTPPASS@FTPBACKUPHOST/REMOTEDIR/DIRNAME-$(date +%Y%m%d%H%M).tar.gz -T -


Sarà necessario sostituire
  • DIRTOSAVE con il percorso della cartella da salvare
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui salvare il backup
  • REMOTEDIR con il nome della cartella remota (è necessario che esista)
  • DIRNAME con il nome della cartella da salvare


  • Per recuperare il file di archivio creato, utilizza questo comando:

Recupera il file FILEBACKUP e inseriscilo nella cartella REPLOCAL

cd /REPLOCAL
curl -u FTPUSER:FTPPASS ftp://FTPBACKUPHOST/FILEBACKUP


Sarà necessario sostituire
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server di backup storage
  • REPLOCAL con la cartella in cui inserire i file da scaricare
  • FILEBACKUP con il percorso fino al nome della cartella sul backup storage


lftp


ATTENZIONE:

Lftp esegue una connessione ftps di default. Se per accedere utilizzi un nome di server come

ftpback-rbxX-YYY.ovh.net trasformalo in ftpback-rbxX-YYY.mybackup.ovh.net

Altrimenti ti viene restituito un messaggio di errore relativo al certificato SSL



  • Per salvare i singoli file, utilizza questo comando:

nsXXXX ~ # lftp PROTOCOL://FTPUSER:FTPPASS@FTPBACKUPHOST -e "cd REMOTEDIR; put FILETOSAVE; quit"


Sarà necessario sostituire
  • PROTOCOL con ftp o ftps
  • FTPUSER con il Login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui effettuare il backup
  • REMOTEDIR con il nome della cartella remota (è necessario che esista)
  • FILETOSAVE con il nome del file da salvare


  • Per salvare intere cartelle, utilizza questo comando:

Invio della cartella /DIRTOSAVE al backup storage sotto forma di archivio

nsXXXX ~# tar czf - /DIRTOSAVE | lftp PROTOCOL://FTPUSER:FTPPASS@FTPBACKUPHOST -e "cd REMOTEDIR; put /dev/stdin -o DIRNAME-$(date +%Y%m%d%H%M).tar.gz;quit"


Sarà necessario sostituire
  • PROTOCOL con ftp o ftps
  • DIRTOSAVE con il percorso alla posizione della cartella da salvare
  • FTPUSER con il login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server su cui effettuare il backup
  • REMOTEDIR con il nome della cartella remota (è necessario che esista)
  • DIRNAME con il nome della cartella da salvare


  • Per recuperare il file di archivio creato, utilizza questo comando:


recupera il file FILEBACKUP e inseriscilo nella cartella REPLOCAL

cd /REPLOCAL
lftp PROTOCOL://FTPUSER:FTPPASS@FTPBACKUPHOST -e /FILEBACKUP


Sarà necessario sostituire
  • PROTOCOL con ftp o ftps
  • FTPUSER con il login FTP
  • FTPPASS con la password FTP
  • FTPBACKUPHOST con il nome del server di backup storage
  • REPLOCAL con la cartella in cui inserire i file da scaricare
  • FILEBACKUP con il percorso fino al nome della cartella del backup storage


UTILIZZANDO WINDOWS


Filezilla


  • Accedi al server in "Desktop Remoto"
  • Avvia il "Browser Internet"
  • Scarica il client Filezilla
  • Installa il programma che hai scaricato (rifiuta la possibilità di aggiungere un software aggiuntivo)
  • Esegui il programma e compila i campi che seguono con le informazioni contenute nella mail di attivazione del backup FTP:
  • nel campo "Host" inserisci il nome del server FTP
  • nel campo "Identificativo" inserisci il Login, il nome del server fisico
  • nel campo "Password", inserisci la password che ti abbiamo inviato via email
Clicca su "Connessione rapida"

Nella parte sinistra viene visualizzato il contenuto locale del tuo server, mentre nella parte destra puoi vedere il contenuto del server di Backup FTP


Trascina i file da salvare da sinistra a destra per inviarli al server di backup e segui il procedimento in fondo alla pagina, in "File in coda"


In nfs

La funzione nfs è nativa di Linux, se utilizzi Windows ti consigliamo di utilizzare cifs o ftp.


  • Verifica di aver aggiunto una ACL per autorizzare il protocollo nfs, facendo riferimento alla "Creazione di una ACL"

  • Installa il "client nfs":

  • per alcune distribuzioni, lancia il servizio nfs e portmap

  • per montare la tua partizione utilizza questo comando:

mount -t nfs FTPBACKUPHOST:/export/ftpbackup/NAMESERVER /DOSSIERMOUNT


Sarà necessario sostituire

FTPBACKUPHOST: con il nome del server di backup storage
NAMESERVER: nome del server dedicato che ha permesso la creazione del backup storage
DOSSIERMOUNT: cartella in cui caricare il backup storage

Copia le cartelle/i file nel DOSSIERMOUNT con i comandi shell classici: cp, rsync, etc.


Cifs

La funzione cifs viene utilizzata con le distribuzini Windows, per i server con Linux fai riferimento alla sezione nfs o ftp.

  • Verifica di aver aggiunto una ACL per autorizzare il protocollo CIFS, facendo riferimento alla sezione "Creazione di una ACL"


  • Esegui questo comando

net use z: \\FTPBACKUPHOST\NAMESERVER


per poter copiare le cartelle/i file sul volume z: con il tuo explorer.

Se utilizzi Linux



Per caricare il tuo backup storage in cifs sul tuo server Linux, verifica di aver aggiunto una ACL per autorizzare il protocollo CIFS sul tuo IP, accedendo alla sezione: "creazione di una ACL"

In SSH utilizza il comando:

mount -t cifs -o sec=ntlm,uid=root,gid=100,dir_mode=0700,username=root,password= //FTPBACKUPHOST/NAMESERVER /DOSSIERMOUNT


Sarà necessario sostituire

FTPBACKUPHOST: con il nome del server di backup storage
NAMESERVER: nome del server dedicato che ha permesso la creazione del backup storage
DOSSIERMOUNT: cartella in cui caricare il backup storage